venerdì 13 febbraio 2015

Ricetta torta di compleanno alla panna e crema al cioccolato


Dopo aver mostrato la decorazione che ho realizzato per la torta di compleanno di Cucciolotto, oggi vorrei lasciarvi le ricette per la sua realizzazione.

La base della torta non è un pan di spagna, ma una torta alla panna. La faccio spesso per la colazione di mio marito, che l'adora e fosse per lui ne dovrei sfornare una ogni due giorni! 
Si conserva anche una settimana senza seccare se avete l'accortezza di coprirla con un tovagliolo. Ma raramente dura così tanto, almeno in casa mia!

Torta alla panna farcita con crema al cioccolato


Ingredienti Torta alla panna

250 g di farina
200 g di zucchero
3 uova
250 ml di panna liquida
succo di 1/2 limone
1 bustina di lievito per dolci

Accendere il forno a 180°C. Imburrare una teglia con bordi non troppo bassi e passarci una spolverata di farina. Separare gli albumi dai tuorli. Mescolare i tuorli con lo zucchero fino a formare un composto spumoso. Aggiungere la panna e mescolare. Unire un po' alla volta la farina mischiata al lievito (oppure se volete il lievito potete metterlo per ultimo) e il succo di limone. Montare gli albumi (non importa siano a neve ben ferma) e aggiungerli al composto mescolando dal basso verso l'alto. Versare nella teglia e mettere in forno per 30/35 minuti. 
Per capire se è pronta, immergere uno stecchino nella parte centrale che sarà lievitata parecchio: deve uscire pulito, senza residui di composto. 

Per raggiungere le dimensioni volute, ho unito l'impasto di due torte.

La farcitura era costituita da una crema pasticcera al cioccolato fondente. Ci sono varie versioni e vari metodi per fare la crema, questo è quello che ha sempre usato mia mamma e con il quale mi trovo ancora meglio. La crema risulterà non troppo dolce e senza grumi.

Ingredienti crema al cioccolato 
(per farcire 2 torte)

1 litro di latte
4 uova ( o 4 tuorli se preferite)
4 cucchiai di farina
8 cucchiai di zucchero
1 tavoletta di cioccolato fondente di qualità

Mettere un colino abbastanza grande sopra una pentola capiente e versarci dentro metà degli ingredienti alla volta (2 uova, 2 cucchiai di farina e 4 di zucchero) e mescolare lasciando filtrare il tutto dal colino. Aggiungere poco alla volta il latte e procedere anche con i rimanenti ingredienti. Non preoccupatevi se all'interno del colino si crea un composto denso e vi sembra che non filtri: continuate a mescolare e a versarci il latte poco alla volta. Alla fine immergere il fondo del colino nel tegame per togliere tutti i residui.
Mettere il pentolino sul fuoco con fiamma bassa e mescolare con un cucchiaio di legno o una spatola, continuamente. Quando il composto inizia a riascaldarsi, spezzettare la cioccolata e metterla dentro continuando a mescolare. Mescolare sempre finché la crema non sarà rassodata e avrà assunto un bel colore di cioccolato. Lasciarla poi raffreddare.

Tagliare la torta a metà e con un coltello togliere un po' di pasta per permettere di riempirla meglio con la crema. Bagnare entrambe le metà della torta con un'apposita bagna: io ho utilizzato quella trovata nel Blog Otto&Miky con l'aggiunta di un po' di succo di limone.

Bagnare bene la torta perché tende a rimanere un po' asciutta. Farcire con una dose abbondante di crema la base e ricoprirla con l'altra metà della torta. Metterla a riposare in frigo.

Nel frattempo preparare la glassa di copertura  con la ricetta di Csaba dalla Zorza.
Una volta che l'avete fatta riposare un po', spalmatene uno strato su tutta la torta. Fate attenzione a non farlo troppo spesso perché poi diventa stucchevole.

Si conserva bene sia in frigo sia fuori frigo anche per qualche ora senza rovinarsi. Va poi consumata entro un paio di giorni.


Nessun commento:

Posta un commento