martedì 8 agosto 2017

Feste in estate per bambini: parte uno


Feste in estate per bambini - Parte uno
Photo by Amy Humphries on Unsplash



Mentre leggete questo post io sono a godermi un po' di fresco sulle montagne trentine. Dato che sono all'ottavo mese di gravidanza e vivo a Ferrara (la patria dell'afa in estate!!!), me lo merito proprio! 

Oggi inauguro un ciclo di 3 post dedicato alle feste per bambini organizzate all'aperto in estate: non voglio però parlare di allestimenti, giochi, buffet, ecc. Basta fare un giro sul web e su Pinterest per trovare moltissime idee. Voglio invece proporvi alcuni spunti ed alcune riflessioni da tenere in considerazione per creare delle feste davvero speciali per voi ed i vostri bambini. Magari sono banali, magari invece a qualcuno torneranno utili perché non ci aveva mai riflettuto.

1. Considerare i gusti del bambino - Questo punto è da tenere in considerazione, sempre! Non solo alle feste all'aperto ed estive. Non è detto che solo perché in estate le feste si fanno principalmente all'aperto, siano gradite a tutti i bambini. Ci sono bimbi più tranquilli che amano gli spazi più ristretti (magari quelli comunque all'aperto ma di piccoli giardini), bimbi che non si divertono molto in mezzo alla confusione gioiosa ma rumorosa di un parco, bimbi a cui basta un campetto ed un pallone con pochi amici per essere felici. Vi prego: considerate quello che piace davvero ai vostri bambini, non quello che piacerebbe organizzare a voi. La festa è la loro e per me dovrebbe sempre (ovviamente nel limite del possibile e del fattibile per ogni famiglia) essere organizzata su ciò che più amano.

2. Anticipare o posticipare la festa - Il periodo estivo, perfetto per tante cose quando si tratta di lasciare i bimbi a divertirsi all'aperto, spesso è un problema dal punto di vista organizzativo perché tante famiglie partono per le vacanze. A volte potrebbe non essere un vero problema, soprattutto se i bambini hanno tanti amici anche nei loro luoghi di villeggiatura. Ma a volte  sono i bimbi stessi a voler festeggiare con i compagni di scuola. In questo caso la scelta della data va pensata bene e con anticipo e in ogni caso dovete prestare un'attenzione maggiore alla pianificazione. Magari avvisando per tempo le famiglie della vostra intenzione di dare una festa in quella precisa data, sarete piacevolmente stupiti di chi vi darà conferma oppure, al contrario, capirete in anticipo che quella data proprio non va bene e avrete tutto il tempo per pensarne un'altra. Ci sono casi in cui un'attenta pianificazione in anticipo è indispensabile: questo è uno di quelli.

3. Organizzare una gita il giorno del compleanno - Se scegliete di anticipare o posticipare la festa rispetto alla data del compleanno, cercate di organizzare, per quella giornata, una gita in qualche luogo particolare, per rendere comunque speciale quel giorno, anche se siete voi ad essere in vacanza.

4. Pretendere sempre la conferma all'invito - Chiedete, chiedete e chiedete. Dovrebbe essere nell'educazione delle famiglie invitate premurarsi di dare o meno conferma. Sia in estate sia in invern! Purtroppo troppo spesso non è così, per negligenza o maleducazione. Per voi però farà una grande differenza! Chiedete la conferma in modo educato ma deciso, magari anche una volta in più: le persone si sentiranno più responsabilizzate anche a rispettare quello che dicono!

Vi aspetto martedì prossimo con altri 4 consigli!

Nessun commento:

Posta un commento